Tecnica Dentaria Lugano


Vai ai contenuti

Menu principale:


titanio

DCS

SISTEMA DI FRESAGGIO COMPUTERIZZATO

DCS ISTRUZIONI PER IL TRATTAMENTO DEI MATERIALI


TITANIO
Lavorazione delle superfici da ceramizzare esclusivamente con frese al carburo di tungsteno a taglio predisposto per il titanio. VelocitÓ di rotazione non superiore a 10000 g./min con pressione moderata per evitare surriscaldamento della superficie oltre 882░C. Consigliabile il raffreddamento periodico in acqua o l'utilizzo di un trapano medico con getto d'acqua.
Mantenere uno spessore minimo di 0.2-0.3 mm mantenendo la forma di sostegno per la ceramica. Sabbiare con ossido di alluminio 120-150 micron, vaporizzare ed attendere 10-15 min. per la formazione dell'ossido di passivazione. Non trattare termicamente (ossidazioni o degasificazioni)

Applicare lo strato di bonding secondo le istruzioni della casa utilizzando un forno appropriato per la cottura di ceramiche dentali. Applicare opaco e stratificare la ceramica secondo istruzioni, utilizzando esclusivamente ceramiche a bassa fusione concepite per il titanio. Non superare mai la temperatura indicata e in nessun caso 850░





Rifinire le parti metalliche con molette adeguate e lucidare con paste lucidanti per titanio. Eventuali saldature delle travate o aggiunte di attacchi in titanio devono essere eseguite esclusivamente con apparecchi laser.

Per lavori importanti quali ponti estesi e ponti su impianti adottare l'accorgimento di provare un'armatura in DC-Tell in fibra vetrosa per controllare la riuscita del lavoro definitivo. L'armatura DC-Tell potrÓ servire da sostegno per un provvisorio a lunga durata.

homepage | laboratorio | soluzioni | downloads | DCS | dove siamo | Mappa del sito


sito realizzato da Massimiliano Frigo | info@dentatec-tdl.ch

Torna ai contenuti | Torna al menu